Narwhal



Classificazione scientifica Narwhal

Regno
Animalia
Phylum
Chordata
Classe
Mammalia
Ordine
Cetacea
Famiglia
Monodontidae
Genere
Monodon
Nome scientifico
Monodon monoceros

Stato di conservazione del Narvalo:

Quasi minacciato

Curiosità sul Narwhal:

Vive e caccia nel gelido Artico!

Fatti di Narwhal

Preda principale
Calamari, merluzzo, halibut e crostacei
Nome di Young
Vitelli
Comportamento di gruppo
  • Gruppo
Fatto divertente
Vive e caccia nel gelido Artico!
Dimensione della popolazione stimata
Più di 100.000 individui maturi
Minaccia più grande
Caccia e cambiamento climatico
Caratteristica più distintiva
Zanna prominente
Altri nomi)
Narwhale o narwal
Dimensione della cucciolata
Uno o due
Habitat
Ambienti marini
Predatori
Squali, orche assassine, umani, orsi polari e trichechi
Dieta
Carnivoro
Stile di vita
  • Gruppo
Nome comune
Narwhal
Posizione
Oceani artico e atlantico
Gruppo
Mammiferi

Caratteristiche fisiche del Narvalo

Colore
  • Grigio
  • Blu
  • Nero
  • bianca
Tipo di pelle
Pelle
Massima velocità
42,5 mph
Durata
Fino a 50 anni
Peso
800 kg - 1.600 kg (1.800 libbre - 3.500 libbre)
Lunghezza
4 m - 6 m (13 piedi - 20 piedi), escluso il brosmio
Età della maturità sessuale
Fino a nove anni

Con la sua massiccia zanna, il narvalo si è giustamente guadagnato il soprannome di unicorno del mare.

I narvali vagano per le fredde acque dell'Oceano Artico e dell'Atlantico settentrionale in cerca di prede. A volte emergono per l'ossigeno in gruppi più grandi, consentendo ai turisti ea qualsiasi altro passante di assistere a uno spettacolo accattivante. Gli esseri umani li hanno tradizionalmente cacciati per le loro immense risorse, ma questa specie non è ancora in pericolo di estinzione.



3 incredibili fatti sul Narvalo!

  • Il nome della specie deriva dalla parola antico norrena nar, che significa cadavere. Questo è un riferimento alla pelle chiara dell'animale. Un nome alternativo per la specie è narwhale o narwal.
  • Il narvalo ha svolto un ruolo importante nelle culture degli Inuit, dei Vichinghi, degli Scozzesi e degli Inglesi. Si credeva che il suo corno contenesse proprietà magiche e cure. I vichinghi hanno modellato le zanne in coppe presumendo che potessero efficacemente fermare il veleno.
  • I narvali se la cavano molto male in cattività. Tutti i tentativi di catturarli si sono conclusi con la morte del narvalo in mesi, quindi gli scienziati non sono stati in grado di studiarli da vicino e personalmente per capire le loro abitudini e comportamenti.

Narwhal Scientific Name

Il nome scientifico del narvalo è Monodon monoceros. Questo deriva da una parola greca che significa un dente, un corno. Questa specie è l'unico membro attualmente vivente del genere. Pertanto, il termine narvalo può tecnicamente riferirsi alla specie o al genere. Appartiene anche alla famiglia dei Monodontidae. L'unico altro membro vivente della famiglia è la balena beluga. Più distante, è correlato a tutte le altre balene, delfini e cetacei.



Aspetto e comportamento del Narvalo

Il narvalo assomiglia fondamentalmente a una piccola balena. Tuttavia, è solo piccolo rispetto ad altri cetacei. Secondo qualsiasi altro standard, il narvalo è in realtà un grande mammifero marino con una dimensione corporea da 13 a 20 piedi e una dimensione di zanna di circa 10 piedi. Pesa anche 1,5 tonnellate davvero imponenti. Questo lo rende quasi la lunghezza di un autobus e il peso di un'auto.

Il narvalo è caratterizzato da una zanna prominente sul cranio, pinne rivolte verso l'alto e una cresta dorsale invece di una vera pinna sul dorso. Ogni cresta dorsale è del tutto unica per l'individuo, il che aiuta gli scienziati a identificarli a colpo d'occhio. I narvali cambiano colore nel corso della loro vita. Iniziano con un colore blu scuro o grigio alla nascita e poi adottano un motivo screziato più bianco intorno allo stomaco e ai lati mentre invecchiano. Alcuni narvali più vecchi hanno un aspetto quasi interamente bianco.



Con uno spesso strato di grasso, il narvalo è altamente adattato alla vita nelle acque gelide del nord. Le sue caratteristiche fisiche, compresa la capacità di allattare, attestano il fatto che il narvalo è puramente un mammifero. L'emoglobina specializzata nel sangue gli consente di rimanere sommerso per periodi di tempo molto lunghi, ma ha bisogno di riemergere di tanto in tanto per attirare ossigeno dall'aria.

Il narvalo vive e viaggia in grandi baccelli fino a 20 o 25 individui, sebbene alcuni baccelli possano contenere solo pochi narvali. Durante la stagione della migrazione, questi baccelli si fondono per formare un gruppo di centinaia o addirittura migliaia di individui. Una volta raggiunta la destinazione, i pod si suddividono in gruppi più piccoli e seguono strade separate. Altri aspetti della loro vita sociale non sono compresi molto bene. I gruppi sembrano non avere un'organizzazione specifica per quanto riguarda età, sesso o relazioni familiari, quindi non è del tutto chiaro come si formino. Comunicano con gli altri e raccolgono informazioni sul loro ambiente, inclusa la posizione della preda, attraverso vari fischi, clic e colpi creati dal movimento dell'aria tra le camere vicino allo sfiatatoio.

Narwhal, Monodon monoceros maschio nuotare nell
Narwhal, Monodon monoceros maschio nuotare nell'oceano

Narwhal Tusk

La zanna a spirale d'avorio del narvalo è uno strumento davvero impressionante. Con quasi 10 milioni di terminazioni nervose, è un eccellente organo sensoriale in grado di raccogliere informazioni su pressione dell'acqua, temperatura e salinità. Questo corno si sviluppa in realtà da un grande dente e poi sporge attraverso il labbro superiore del cranio a sinistra, dandogli l'aspetto di un unicorno. È interessante notare che il narvalo ha due denti. Nella maggior parte degli individui, il secondo dente di solito rimane sottosviluppato, ma in casi molto rari è stato conosciuto per crescere in una seconda zanna dal suo cranio.



Lo scopo della zanna non è ancora noto. Tuttavia, gli scienziati hanno ipotizzato che potrebbe svolgere un ruolo importante nel rituale di accoppiamento del narvalo. I narvali praticano anche una pratica nota come zanne in cui un toro strofina la sua zanna contro un altro toro. Ciò può essere correlato al dominio sociale o alla comunicazione di informazioni sensoriali. È improbabile che sia coinvolto nella raccolta o nella difesa del cibo, perché la zanna maschile è molto più grande della zanna femminile.

Narwhal Habitat

Essendo forse la specie di cetaceo più settentrionale del mondo, la narvalo abita le fredde acque del Canada, della Groenlandia, della Russia e della Norvegia. Migra intorno agli oceani Atlantico e Artico ogni anno, preferendo le acque costiere prive di ghiaccio in estate e le acque ghiacciate più profonde in inverno. Il narvalo vive a diverse profondità a seconda di ciò che sta facendo. Durante la caccia, può immergersi a quasi 3.000 piedi sott'acqua in cerca di cibo. Ma durante la migrazione, preferisce rimanere vicino a parti meno profonde dell'acqua.

Dieta Narwhal

Il narvalo ha una dieta piuttosto specializzata composta da calamari, gamberi, merluzzo, halibut e altre specie di pesci. La dieta varia notevolmente a seconda delle stagioni. In estate, può a malapena mangiare, affidandosi invece alle riserve di grasso.

Narwhal Predators and Threats

A causa delle sue grandi dimensioni e dell'estremo habitat settentrionale, il narvalo ha solo pochi predatori naturali allo stato selvatico come orche , squali e gli esseri umani . Meno comunemente è cacciato da Orsi polari e trichechi , che sono noti per uccidere i narvali che rimangono intrappolati in pozze d'acqua poco profonde vicino al ghiaccio, incapaci di muoversi. Per evitare di cadere preda, il narvalo cerca conforto e protezione in gruppi più grandi. Gli adulti sono in grado di combattere duramente, quindi è più probabile che i predatori prendano di mira individui giovani, malati e anziani. La colorazione offre anche un certo grado di mimetizzazione. Quando il narwhale è visto dal basso, lo stomaco bianco si fonde con l'acqua meno profonda. Se visto dall'alto, la parte posteriore scura si fonde con l'acqua più profonda sottostante.

Il narvalo è stato cacciato dagli Inuit per molte migliaia di anni. Quasi ogni parte del narvalo viene utilizzata. Il grasso e l'olio fanno bene all'illuminazione e alla cottura. La carne fornisce un'ottima fonte di vitamina C altrimenti difficile da ottenere nell'Artico. E le zanne sono usate per modellare lance e arpioni. La pratica è ancora mantenuta in molte parti dell'Artico.

La caccia su scala industriale nel XIX e XX secolo non ha minacciato il narvalo nella stessa misura di molte altre specie di balene, ma ha fatto diminuire il numero dal loro picco. Tuttavia, la caccia non è l'unica minaccia. Il narvalo corre anche rischi di inquinamento (in particolare contaminazione da metalli) e cambiamenti climatici. Quando gli oceani si riscaldano, non solo minaccia l'habitat naturale del narvalo, ma apre anche gli oceani a più attività umane come lo sfruttamento del petrolio e la navigazione.

Riproduzione di Narvalo, bambini e durata della vita

A causa della difficoltà di osservare questa specie, il ciclo di riproduzione del narvalo è poco conosciuto. Sulla base di dati limitati, si ritiene che i maschi dominanti possano avere più partner femminili durante la stagione riproduttiva tra marzo e maggio. Come accennato in precedenza, la zanna maschio può servire al duplice scopo di attrarre compagni e combattere i rivali.

Dopo un periodo di gestazione di 14 mesi, la narvalo femmina partorisce uno o due figli nell'estate successiva. Questi piccoli vitelli nascono prima coda e dovrebbero iniziare a nuotare immediatamente dall'utero. Nei prossimi 20 mesi, il vitello riceverà protezione e cura e apprenderà preziose abilità sociali e di sopravvivenza dalla madre e dal gruppo. Non è del tutto chiaro che tipo di ruolo abbia il padre nell'allevare il vitello. Poiché i maschi e le femmine tendono a viaggiare insieme come gruppo, si pensa che il padre abbia qualche investimento nei suoi piccoli.

I narvali hanno un'aspettativa di vita molto lunga e robusta. Si stima che possano vivere fino a 50 anni in natura. L'età della maturità sessuale non è del tutto nota, ma è probabile che per i maschi siano necessari fino a nove anni. La femmina concepisce in media ogni due o tre anni, il che garantisce una fornitura costante di nuovi vitelli.

Popolazione di Narwhal

Secondo il Lista Rossa IUCN , che tiene traccia dei dati sullo stato di conservazione di diverse specie in natura, sono rimasti circa 123.000 individui maturi di narvalo nel mondo intero. L'IUCN lo elenca come una specie di minore preoccupazione, il che significa che non richiede sforzi di conservazione speciali per migliorare il numero della popolazione, ma altre organizzazioni come il World Wildlife Fund lo considerano quasi minacciato. Minacce incombenti come il cambiamento climatico potrebbero far diminuire il numero della popolazione in futuro.

Visualizza tutto 12 animali che iniziano con N

Articoli Interessanti