Gru



Classificazione scientifica della gru

Regno
Animalia
Phylum
Chordata
Classe
Uccelli
Ordine
Gruiformes
Famiglia
Gruidae
Nome scientifico
Gruidae

Stato di conservazione della gru:

Quasi minacciato

Posizione della gru:

Africa
Asia
Eurasia
Europa
Nord America
Oceania

Fatti sulla gru

Preda principale
Insetti. Pesce, grano
Caratteristica distintiva
Grande corporatura e becco lungo
Apertura alare
1,8 m - 2,4 m (71 pollici - 95 pollici)
Habitat
Zone umide temperate
Predatori
Volpe, Aquila, Gatti selvatici
Dieta
Onnivoro
Stile di vita
  • Gregge
Cibo preferito
Insetti
genere
Uccello
Dimensione media della frizione
4
Slogan
Molte sono specie in pericolo di estinzione!

Caratteristiche fisiche della gru

Colore
  • Marrone
  • Grigio
  • Netto
  • Blu
  • Nero
  • bianca
Tipo di pelle
Piume
Massima velocità
25 mph
Durata
15-30 anni
Peso
3,7 kg - 10 kg (8,2 libbre - 22 libbre)
Lunghezza
1 m - 1,4 m (40 pollici - 55 pollici)

'Le gru ballano per attirare un amico!'



Le gru sono una raccolta di specie di uccelli alti con gambe lunghe. Ci sono 15 specie diverse di questi uccelli nel mondo, di solito con colorazione marrone, bianca o grigia. Diverse specie di questi uccelli vivono in tutti i continenti tranne il Sud America e l'Antartide, che si riproducono tipicamente nel nord e volano a sud verso climi più caldi per l'inverno. L'uccello più grande d'America è una gru impetuosa, alta un metro e mezzo e che spande ali fino a sette piedi. Sono noti per essere uccelli altamente socievoli che eseguono danze elaborate per attirare compagni per tutta la vita.



5 fatti sulla gru

  • Ci sono 15 specie di gru nel mondo oggi
  • Gli uccelli volano con il collo e le gambe tese
  • Questi uccelli sono onnivori
  • Questi uccelli altamente socievoli vivono in stormi
  • Il loro volo li porta ad un'altezza di 26.000 piedi da terra

Crane Scientific Name

Quindici specie diverse di questi uccelli vivono in cinque continenti. Tutti questi magnifici uccelli appartengono alla classe Aves, ordine Gruiformes, superfamiglia Gruoidea e famiglia Gruidae. Il nome gru è di origine germanica, le parole Kran in tedesco e kraan in olandese. Allo stesso tempo nella storia, nel XVI secolo, il mondo si è sviluppato attraverso l'inglese medio come gru. La parola significa 'piangere con voce rauca'. Ora, la parola è usata anche per descrivere qualcuno che allunga il collo o gli arti come l'uccello, come in 'Ha allungato il collo'.

Le sottospecie di questi orsi e i loro habitat di stagione calda includono:

  • Gru eurasiatica (comune) dell'Eurasia settentrionale, della Turchia e del Caucaso
  • Sandhill Crane del Nord America, Cuba e Siberia orientale
  • Demoiselle Crane dell'Africa nordoccidentale, Ucraina e Russia meridionale, Asia centrale e orientale
  • Blue Crane del Sud Africa e della Namibia
  • Gru Wattled dell'Etiopia, del Sud Africa e dell'Africa meridionale
  • Gru siberiana della Siberia occidentale e della Siberia nord-orientale
  • Gru incappucciata della Cina nord-orientale e della Russia sud-orientale
  • Gru convulsa del Canada, Wisconsin e Florida
  • Gru coronata nera dell'Africa occidentale e orientale
  • Gru coronata grigia dell'Africa meridionale e orientale
  • Gru Sarus del Pakistan, India settentrionale, Nepal, Indocina, Myanmar, Australia settentrionale
  • Brolga, gru australiana dell'Australia e della Nuova Guinea settentrionale
  • White Naped Crane della Mongolia, Cina nord-orientale, Russia orientale
  • Gru giapponese dalla corona rossa della Cina nord-orientale, Russia sudorientale e Giappone
  • Gru dal collo nero dell'India settentrionale, Cina occidentale e Cina centrale

Aspetto e comportamento della gru

Questi uccelli sono gli uccelli volanti più alti del mondo che variano in dimensioni da soli 35 pollici di lunghezza a 69 pollici di lunghezza. La Demoiselle - è la più piccola e la Sarus Crane è la più lunga. Ma la più pesante è la gru giapponese dalla corona rossa, che pesa fino a 26 libbre prima di volare a sud per l'inverno o a nord per l'estate. Gli uccelli hanno tutti zampe lunghe, collo lungo, grandi ali e corpi aerodinamici. Variano in apertura alare, con le ali che hanno un aspetto arrotondato. I maschi e le femmine hanno lo stesso aspetto, ma i maschi sono un po 'più grandi.

Le piume e le marcature variano a seconda del loro habitat. Gli uccelli delle zone umide aperte in genere presentano una colorazione più bianca rispetto alle specie provenienti da foreste o piccole zone umide. Gli uccelli che vivono nella foresta o nei piccoli habitat delle zone umide sono più grigi. Gli uccelli bianchi generalmente diventano anche più grandi. Gli uccelli forestali più piccoli con la loro colorazione più scura possono mimetizzarsi meglio nel loro ambiente durante la nidificazione. Di questi abitanti delle foreste, Sandhill e le gru comuni applicano il fango alle loro piume per nascondersi meglio dai predatori.

Tutti questi tipi di uccelli, tranne le gru Blue e Demoiselle, presentano la pelle nuda sui loro volti. Usano questa pelle per comunicare con altri uccelli espandendo e rilassando i muscoli. Questa attività cambia anche il colore del loro viso. Anche le gru Blue, Wattled e Demoiselle possono muovere le piume sulla testa per segnalare il loro gregge.

Questi uccelli hanno caratteristiche della gola speciali che li aiutano anche a comunicare. Alcuni hanno una trachea più corta che preme solo delicatamente su un osso nel petto. Altri hanno una trachea più lunga che preme profondamente nell'osso nel petto. Ancora altre specie di gru hanno ossa fuse della trachea e del torace che danno più potenza ai loro richiami. In quest'ultimo gruppo, le chiamate possono viaggiare fino a diverse miglia.

I richiami di questi uccelli includono un ampio vocabolario. Iniziano a imparare queste chiamate speciali che funzionano come il linguaggio umano dal momento in cui si schiudono. Le loro prime chiamate chiedono cibo ai genitori e segnalano che sono contenti o hanno bisogno dell'attenzione dei genitori. Presto apprendono le chiamate di allarme e le chiamate segnalano che stanno per lanciarsi in volo. Si riconoscono l'un l'altro dalle loro chiamate e persino formano duetti.

Durante la stagione riproduttiva, questi uccelli diventano molto territoriali e rimangono sul proprio territorio a tempo pieno. Durante la stagione non riproduttiva, molte specie di questi uccelli formano grandi stormi, socializzano, interagiscono tra loro e si nutrono insieme. Gli uccelli che mangiano principalmente piante si nutrono in stormi, ma quelli che mangiano carne si nutrono in gruppi familiari e si uniscono al gregge per riposarsi o viaggiare. È importante che questi uccelli si uniscano in gruppi per tenerli al sicuro durante il riposo, proteggere i loro piccoli e socializzare.



Gru presso lo Zoo di Ueno, Taito-ku, Tokyo, Giappone
Gru presso lo Zoo di Ueno, Taito-ku, Tokyo, Giappone

Habitat della gru

Questi uccelli vivono in tutti i continenti tranne il Sud America e l'Antartide. L'Africa e l'Asia orientale hanno la maggiore varietà di questi uccelli che vivono in una regione. L'Africa ha otto specie, mentre l'Asia orientale ne ha sei durante la sua alta stagione. Con 15 specie diverse nella più ampia famiglia di gru, ogni tipo ha il proprio habitat preferito.

La maggior parte di loro ha bisogno di zone umide per la propria sopravvivenza, così come di aree ampie e aperte. La maggior parte nidifica anche nelle secche delle zone umide, mentre alcuni nidificano lì ma spostano i loro pulcini su terreni erbosi per l'alimentazione diurna. Solo i due tipi di gru coronate africane non si appollaiano nelle zone umide. Invece, si appollaiano sugli alberi.

Non tutti questi uccelli migrano con il mutare delle stagioni. Alcuni sono sedentari, il che significa che rimangono in una regione durante tutto l'anno. Di quelli che volano in un clima più caldo per l'inverno, molti viaggiano per migliaia di miglia verso i loro habitat di riproduzione.

Dieta della gru

Questi uccelli sono onnivori. Possono mangiare sia animali che piante. I cibi preferiti sulla terra includono semi, noci, ghiande, foglie, bacche e frutta. Mangiano anche insetti, uccelli, piccoli rettili, piccoli mammiferi, lumache e vermi. Mentre vivono nelle zone umide, si nutrono di radici, tuberi, rizomi, lumache, rane e piccoli pesci. La loro dieta è altamente adattabile in base alla loro posizione, al periodo dell'anno e alla disponibilità di cibo. Tuttavia, gli uccelli con il becco più corto preferiscono i cibi secchi degli altipiani e quelli con i becchi più lunghi preferiscono i cibi delle zone umide.

Gli uccelli che si nutrono nelle zone umide scavano tuberi e rizomi. Ciò richiede loro di rimanere in un posto per un lungo periodo di tempo mentre scavano ed espandono un buco alla ricerca di questi alimenti. Inoltre abbassano la testa e si muovono molto lentamente in avanti con le banconote alla ricerca di insetti e piccoli animali.

Per ridurre la concorrenza, due specie che vivono vicine l'una all'altra adottano i propri habitat. Ciò impedisce la sovralimentazione degli alimenti disponibili e garantisce a tutti l'accesso all'alimentazione. Ad esempio, in Cina, le gru siberiane si nutrono in acque poco profonde e distese fangose ​​mentre le loro vicine gru White Naped si nutrono ai margini delle zone umide. Allo stesso tempo, le gru incappucciate in questa stessa area si nutrono di prati e campi agricoli, condividendo i campi con le comuni gru eurasiatiche.

Predatori di gru e minacce

Poiché gli uccelli adulti sono così grandi, pochi predatori li sfidano nei loro habitat naturali. Ma alcuni predatori esistono e includono altri grandi rapaci, come i gufi e Aquile . Includono anche volpi e gatti selvatici. I pulcini sono altamente vulnerabili a questi predatori a terra.

Le persone si impossessano del loro habitat e minacciano questi uccelli attraverso l'urbanizzazione. Ciò influisce sul numero della popolazione allontanando le gru dai loro luoghi di riproduzione, nidificazione, nidificazione e alimentazione.



Riproduzione della gru, bambini e durata della vita

Questi uccelli sono monogami. Ciò significa che hanno un compagno per tutta la vita. Di solito trovano questo compagno durante il loro secondo o terzo anno di vita. Ma non si riproducono con successo per diversi anni. Per attirare un compagno, i giovani uccelli eseguono una danza di accoppiamento. Sbattono le ali, si inchinano, saltano e lanciano piccoli bastoncini o piante.

Durante i primi tentativi di riproduzione spesso falliscono. A volte questo periodo di fallimento porta a un 'divorzio' degli uccelli per trovare nuovi compagni. Finché si riproducono con successo, un maschio e una femmina rimarranno insieme nel loro accoppiamento permanente.

Gli scienziati hanno studiato le gru Sandhill in Florida. Di queste 22 coppie, sette coppie sono rimaste insieme per 11 anni. Dei 15 che non sono rimasti insieme, poco più della metà delle relazioni si è conclusa a causa della morte di uno degli uccelli. Circa il 18% degli uccelli ha divorziato e gli scienziati non sono riusciti a rintracciare il 29% delle coppie.

Questi uccelli si riproducono in base alla stagione riproduttiva individuale della loro specie. La stagione dipende dal clima e dalle condizioni locali. Gli uccelli migratori si riproducono immediatamente all'arrivo nel loro habitat estivo dalla tarda primavera all'inizio dell'estate. Tropicali in genere preferiscono riprodursi durante le stagioni umide o monsoniche.

Le uova si schiudono circa un mese dopo la deposizione. Quando i pulcini si schiudono, i loro genitori li nutrono finché i bambini non possono volare via dal nido. Questo è in genere dopo due mesi. I giovani uccelli possono riprodursi dai tre ai cinque anni di età.

Gli uccelli selvatici in genere vivono dai 20 ai 30 anni. In cattività, una gru siberiana ha vissuto per 83 anni.

Popolazione delle gru

Poiché ci sono così tanti tipi di questi uccelli, la popolazione varia notevolmente. Stato di conservazione dipende anche dalle singole specie.

Di seguito è riportato lo stato di conservazione di ciascuno dei 15 tipi di gru nel mondo oggi, secondo l'Unione internazionale per la conservazione della natura:

  • La gru eurasiatica (comune) ha una popolazione da 590.000 a 660.000 uccelli ed è elencata come non minacciata.
  • Sandhill Crane ha una popolazione da 670.000 a 830.000 uccelli ed è elencata come non minacciata.
  • Demoiselle Crane ha una popolazione da 200.000 a 240.000 uccelli ed è elencata come non minacciata.
  • Blue Crane ha una popolazione da 25.000 a 30.000 uccelli ed è elencata come minacciata .
  • Wattled Crane ha una popolazione da 6.500 a 8.100 uccelli ed è elencata come minacciata .
  • La gru siberiana ha una popolazione da 3.500 a 3.800 uccelli ed è elencata come in pericolo di estinzione .
  • Hooded Crane ha una popolazione da 11.550 a 11.650 uccelli ed è elencata come minacciata.
  • Whooping Crane ha una popolazione di 300-310 uccelli ed è elencata come in pericolo .
  • Black Crowned Crane ha una popolazione da 33.000 a 70.000 uccelli ed è elencata come minacciata.
  • Grey Crowned Crane ha una popolazione da 32.000 a 49.000 uccelli ed è elencata come in pericolo .
  • Sarus Crane ha una popolazione da 24.300 a 26.800 uccelli ed è elencata come minacciata .
  • Brolga, Australian Crane ha una popolazione da 35.000 a 100.000 uccelli ed è elencata come non minacciata.
  • White Naped Crane ha una popolazione da 5.500 a 6.500 uccelli ed è elencata come minacciata .
  • La gru giapponese dalla corona rossa ha una popolazione da 2.510 a 2.600 uccelli ed è elencata come in pericolo .
  • La gru dal collo nero ha una popolazione da 10.000 a 11.000 uccelli ed è elencata come minacciata .
Visualizza tutto 59 animali che iniziano con C

Articoli Interessanti